Dietro le sagome nere dei jihadisti

È comodo ed autoassolutorio definire il nemico come un macellaio, un pazzo assassino, ma la realtà è un po’ diversa.

I jihadisti, a distanza, non sono che una sagoma nera, ma da vicino sono un professore, un ingengere, un tassista, un punk, un opportunista, un contrabbandiere. Un uomo. Leggi su l’Internazionale

Annunci

Pubblicato da

andreagioseffi

Law student. Marxist, of the Groucho tendency.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...