“Diventare virale” è un bug

Dante Ramos è un giornalista del Boston Globe, finalista del premio Pulitzer 2014 con un editoriale su come le restrizioni culturali limitano l’economia della città di Boston.

Come molti, spera che un suo articolo possa diventare virale sui social network. Il 29 marzo ci è riuscito. Non con l’indagine sull’avvelenamento da piombo nelle scuole di Boston, ma grazie alla foto dei capelli di una donna seduta di fronte a lui in aereo.

Il suo tweet è stato condiviso 56 volte in più dell’articolo del New York Times sulla scomparsa di materiale nucleare e 1.110 volte in più del suo editoriale più condiviso.

Sure, people around the world relate more to the exasperations of air travel than to the misery of adjunct college professors. But by going viral, I learned firsthand that what gets attention on the Internet and what actually matters in the world are two different things. Leggi l’articolo, in inglese.

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...