I sette problemi principali della Brexit

Agata Gostyńska-Jakubowska, ricercatrice del Centre for European Reform, spiega (meglio di come feci io nel post Brexit: non proprio un’uscita di emergenza) i sette motivi per cui la Brexit non sarà così semplice come alcuni sostenitori affermano:

  1. L’art. 50 del TUE è l’unico modo accettato dagli Stati membri per recedere dall’Unione Europea: non è possibile una dichiarazione unilaterale o una riforma della legislazione nazionale.
  2. Dopo il referendum, è il primo ministro britannico che sceglie quando notificare la volontà di recedere dall’Unione: questo momento può essere rinviato all’infinito, nella speranza (vana) di ottenere altre concessioni dall’Unione.
  3. Una volta notificata la volontà di recedere, i tempi della discussione li sceglie l’Unione, con voto unanime: un qualsiasi Stato membro può bloccare tutto, facendo recedere la Gran Bretagna senza un accordo che sostituisca, tra le altre, le 6.987 direttive europee direttamente applicabili.
  4. La Commissione negozia a nome dell’Unione, ma l’accordo deve essere poi votato, a maggioranza qualificata, da Consiglio e dal Parlamento Europeo.
  5. La Gran Bretagna, fino ad ufficiale recessione, continua a prender parte alla legislazione europea, ma la sua influenza sarà sicuramente ridimensionata: perché ascoltare le ragioni di uno Stato che vuole lasciare l’Unione?
  6. Anche se si raggiunge un accordo per la Brexit, c’è il rischio che questo non sia un unico trattato e che, dipendendo dalla materia, debba essere ratificato da ogni singolo Stato membro: se tramite un referendum nazionale uno Stato decide di rifiutare l’accordo?
  7. Una volta usciti dall’Unione, se la Gran Bretagna cambia idea non sarà semplice tornare indietro: dovrà riaprire i negoziati di adesione come uno Stato terzo qualsiasi.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...