Stallo alla spagnola

Il 25 settembre si vota nei Paesi Baschi. Il voto potrebbe modificare gli equilibri dello stallo spagnolo. Come riportato da il Post:

Se il PNV – il Partito nazionalista basco, di centro-destra – dovesse avere bisogno dell’appoggio del PP per governare nei Paesi Baschi, il PP potrebbe chiedere in cambio l’appoggio dei cinque deputati del PNV in Parlamento (è già successo che il PNV appoggiasse l’investitura di un leader dei Popolari: nel 1996, con José Maria Aznar). […] Inoltre negli ultimi giorni anche il PSOE ha cominciato a “corteggiare” il PNV, offrendo la possibilità di inserire il concetto di “nazione” nello Statuto di autonomia dei Paesi Baschi, una soluzione che sarebbe gradita ai nazionalisti baschi.

Potrei scrivere dell’importanza della zona grigia, come luogo di incontro delle diverse visioni politiche, che permette alla democrazia di funzionare; ovvero cercare di spiegare l’impressione che premi di maggioranza, soglie di sbarramento e altri tecnicismi sono pericolosi all’interno di un discorso fatto di linee rosse e incapacità di ascolto dell’altro.

Ma è più divertente giocare con il Calcolatore di Patti Elettorali, creato da El País:

calculadora-de-pactos-electorales

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...