Citazione

È tradizione!

Le usanze più assurde e le cerimonie più ridicole vengono ovunque giustificate con un “Ma è tradizione”. Questo è esattamente ciò che rispondono gli ottentotti quando gli europei chiedono loro perché si cibino di cavallette e divorino i loro stessi pidocchi. “È tradizione”.

Nicolas de Chamfort
citato in L’importanza di essere amati
di Alain De Botton

Citazione

La saggezza del salmone

1. Qualunque cosa esista nel mondo quando nasciamo, ci pare normale e usuale e riteniamo che appartenga per natura al funzionamento dell’Universo.

2. Qualunque cosa sia stata inventata nel ventennio intercorso tra i nostri quindici e i nostri trentacinque anni è nuova ed entusiasmante e rivoluzionaria e forse rappresenta un campo in cui possiamo far carriera.

3. Qualunque cosa sia stata inventata dopo che abbiamo compiuto trentacinque anni va contro l’ordine naturale delle cose

Douglas Adams
Il salmone del dubbio

Il grano Creso, nipote del Senatore Cappelli

In un vecchio articolo, il chimico gastronomico Dario Bressanini ricorda come:

Negli anni ’60 a loro volta le varietà di Strampelli furono sostituite da altre più produttive ottenute però, quasi sempre, da mutazioni o da incroci a partire dalle varietà del genetista di Castelraimondo, primo fra tutti il famoso grano Creso ottenuto irradiando con radiazioni nucleari il Cappelli.

Recentemente il Post ha ricostruito nel suo stile pop-spiegone le origini nucleari di alcuni alimenti:

Le radiazioni hanno la capacità di penetrare all’interno delle cellule e modificarne il DNA, producendo alterazioni e mutazioni come quelle che vengono riscontrate negli animali che da generazioni vivono intorno alla centrale di Chernobyl. Fin dagli anni Venti, gli scienziati hanno provato a sfruttare questa capacità delle radiazioni di “incrementare” la frequenza naturale delle mutazioni per ottenere piante con caratteristiche migliori o più utili all’uomo. […] Fu quello che accadde nel 1974 all’interno dei laboratori dell’ENEA. La maggior parte delle piante irradiate morì, ma una di loro sopravvisse mostrando caratteristiche utili: minore altezza e maggiore produttività. La varietà, che venne chiamata Creso, e i suoi discendenti, oggi costituiscono la maggioranza delle piante di grano duro coltivate nel nostro paese.

 

Per capire Trump

Quando il 22enne Donald Trump torna nella sua città natale, a New York c’erano​ 12.5 omicidi ogni 100mila abitanti. Nel 1984 il tasso di omicidi era raddoppiato e nel 1990 si raggiunsero i 2.245 omicidi, 31 ogni 100mila persone.

Con il senno di poi – unica scienza esatta – è facile immaginare che quello fosse l’apice di un’onda che poi si è sgonfiata, ma i quarantenni degli anni ’90 del secolo scorso, come Trump, hanno visto il tasso di omicidi aumentare di anno in anno.

Allora, forse, ha ragione Ezekiel Kweku quando scrive che:

If you really want to get an idea of what this era felt like, watch a bunch of ’80s and ’90s science fiction, fantasy, and horror movies. No, really.

Movies that operate in the world of the fantastic can be an escapist retreat. But just as often, instead of withdrawing from their own era, they embody its concerns and preoccupations. Watching science fiction and fantasy movies is like reading the dream journal of the collective subconscious. Donald Trump’s […] vision of the city is not drawn from the lived experience or statistical reality of life in the average American city in 2017. For him, the city is a nightmare vision of the New York of the ’70s, ’80s, and early ’90s — Old Future New York.

Quando Trump, ad agosto del 2016, afferma che la criminalità a Chicago potrebbe essere sconfitta in una settimana se i poliziotti potessero being very much tougher than they are right now. They right now are not tough, probabilmente ha in mente Clint Eastwood in Dirty Harry!

Non so fino a che punto potrà aiutare a capire Trump, ma rivedere Escape from New York mi sembra sempre una buona idea.